Aggiorna a Windows 11 e configura il PC compatibile con Windows 11

Verificare l'aggiornamento a Windows 11 e configurare il PC compatibile

30/09/2021 • Archiviato in: Suggerimenti per Computer Windows • Soluzioni comprovate

Dai sistemi alle app, dai macchinari agli strumenti, ogni tecnologia sta subendo aggiornamenti. Sarebbe sicuro dire che senza tali aggiornamenti, una società non può progredire rapidamente.

Windows 11 è un successore di Windows 10 e si assume la responsabilità di affrontare le carenze dell'aggiornamento precedente. L'interfaccia utente è stata ridisegnata per offrire flessibilità e facilità d'uso ai suoi milioni di utenti. Inoltre, sono disponibili funzionalità social e aggiornamenti relativi a miglioramenti della sicurezza e delle prestazioni.

L'articolo presenta una panoramica sui requisiti minimi di sistema per Windows 11 e aiuta l'utente a verificare lo stato di compatibilità di Windows 10. Il resoconto consente anche di abilitare TPM 2.0 e UEFI nei loro sistemi in quanto è necessario per un aggiornamento di Windows 11 funzionante.

In this article

01 Quali sono i requisiti minimi di sistema?
02 Come verificare se il tuo computer è compatibile con Windows 11?
03 Come controllare e abilitare TPM 2.0 sul tuo computer?
04 Come abilitare l'avvio protetto UEFI su un computer supportato?

Parte 1: quali sono i requisiti minimi di sistema?

Un aggiornamento richiede una serie di requisiti minimi di sistema da soddisfare per usufruire delle funzionalità più recenti. Prima di procedere oltre, è fondamentale comprendere i requisiti di sistema per Windows 11. Per garantire la corretta installazione di Windows 11, l'utente deve lavorare sui seguenti elementi per essere presente nel sistema.

windows 11 interface
  • Processore: architettura a 64 bit a 1 GHz o più veloce; Intel: otto generazioni o più recenti; AMD Ryzen 3 o superiore. Qualcomm Snapdragon 7c o superiore.
  • RAM: 4 GB o superiore
  • Memoria:Dispositivo di archiviazione da 64 GB o superiore
  • Firmware di sistema: UEFI, capacità di avvio protetto
  • TPM: Trusted Platform Module (TPM) versione 2.0
  • Scheda grafica: compatibile con Direct X12 o versioni successive; Driver WDDM 2.0 o successivo
  • Display: Display ad alta definizione (720p), dimensioni diagonali maggiori di 9", 8 bit per canale colore (o superiore)
  • Connessione Internet e account Microsoft: per l'aggiornamento di Windows 11 sono necessari una connessione Internet stabile e un account Microsoft. Inoltre, il processo di passaggio da Windows 11 Home in modalità S richiede una connessione Internet. La connettività Internet per eseguire gli aggiornamenti e scaricare le funzionalità deve essere garantita.

Parte 2: Come verificare se il tuo computer è compatibile con Windows 11?

Con l'aggiornamento di Windows 11 proprio dietro l'angolo, è essenziale tenersi pronti. L'utente deve soddisfare i requisiti minimi di sistema e verificare se il proprio sistema è compatibile con Windows 11. Con una serie di nuove funzionalità e aggiornamenti, utilizzare l'app Microsoft Health Check per eseguire la scansione della compatibilità del computer.

Verificare se il sistema è compatibile con Windows 11 è obbligatorio per diversi motivi. Per una volta, aiuta a ridurre al minimo il ritardo e impedire che l'hardware venga danneggiato. Evita anche l'esecuzione impropria delle funzioni. L'utente può avere un'idea dell'efficienza del sistema una volta installato l'aggiornamento. Inoltre, non è necessario eseguire il rollback al sistema operativo precedente; quindi, è efficace nel tempo.

L'utilizzo dell'app Microsoft Health Check può essere complicato. La sezione offre una procedura dettagliata per seguire il processo.

Passaggio 1: processo di download

Il primo passo è scaricare il software tramite il link ufficiale di Microsoft. Al termine del processo, avviare l'applicazione.

launch the health application

Passaggio 2: processo di verifica

Dopodiché, l'utente dovrà dare un'occhiata a una nuova finestra che indica "PC Health Check". Clicca su "Verifica ora" sotto il titolo "Introduzione a Windows 11".

initiate the check process

Passaggio 3: rapporto di compatibilità

Si consiglia all'utente di attendere un paio di minuti per ottenere i risultati. Successivamente, viene visualizzata una finestra che informa l'utente se il computer è compatibile con Windows 11. Premi "Ulteriori informazioni" per avere una visione migliore dei risultati.

confirm if your computer can run windows 11

Parte 3: Come controllare e abilitare TPM 2.0 sul tuo computer?

Standard internazionale per processori di crittografia protetti, il chip TPM è l'abbreviazione di Trusted Platform Module. Il chip fa un ottimo lavoro nel proteggere l'hardware attraverso l'integrazione di chiavi crittografiche. Il chip TPM viene aggiunto alla Central Processing Unit (CPU) o integrato nella scheda madre del sistema come microcontrollore dedicato.

Oltre all'archiviazione e alla gestione delle password, la tecnologia TPM crittografa la partizione del disco rigido e protegge in modo efficiente l'integrità del dispositivo di sistema. Non importa quale sistema operativo è in uso.

Controllo TPM 2.0 sul sistema

Per controllare il TPM 2.0 sul tuo computer, segui le linee guida di seguito.

Passaggio 1: avvio del comando Esegui

Per cominciare, premi Windows+R dalla tastiera. Verrà avviato il comando Esegui.

open run dialog

Passaggio 2: digitando tpm.msc nella finestra di comando

Dopo di che, l'utente viene indirizzato a digitare tpm.msc nella finestra di comando. Premi il pulsante "OK" in seguito. Verranno visualizzate le informazioni se il computer dispone di un chip TPM ed è pronto per l'uso.

confirm if your system has tpm 2.0

Abilitazione del TPM 2.0 nel sistema

Per abilitare TPM 2.0 nel sistema, la procedura è riportata di seguito:

Passaggio 1: ripristino dell'aggiornamento e del sistema di sicurezza

Per cominciare, dovresti accedere al menu "Start" e avviare "Impostazioni". Dalle "Impostazioni" che appaiono, premi "Aggiorna e sicurezza". Il pannello di sinistra mostra l'opzione "Ripristino". Cliccaci sopra.

access recovery option

Passaggio 2: procedura di risoluzione dei problemi

L'opzione "Ripristino" mostra il titolo "Avvio avanzato". Tocca "Riavvia ora" da lì. Viene visualizzata una schermata blu. Scegli "Risoluzione dei problemi". Premi "Opzioni avanzate" in seguito.

tap on advanced settings

Passaggio 3: modifica delle impostazioni del firmware

Da "Opzioni avanzate", seleziona "Impostazioni firmware UEFI" e tocca "Riavvia". Successivamente, individua le "Impostazioni di sicurezza".

select uefi firmware settings

Passaggio 4: processo di abilitazione

Ora scegli l'opzione "Configurazione" da Impostazioni TPM e abilitala. Successivamente, esci dalle Impostazioni e riavvia il computer.

enable tpm 2.0

Parte 4: Come abilitare UEFI Secure Boot su un computer supportato?

Anche se si rimane sull'aggiornamento di Windows 11, gli utenti devono conoscere la necessità di UEFI Secure Boot. Senza questo, Windows 11 smette di funzionare. Un UEFI Secure Boot è una funzionalità di sicurezza che presenta un ambiente sicuro per avviare Windows. Inoltre, si può contare su di esso per impedire al malware di impossessarsi del sistema mentre il processo di avvio continua.

Per abilitare l'avvio protetto su un computer supportato, segui la procedura seguente:

Passaggio 1: processo di ripristino

Per iniziare, accedi alle "Impostazioni" del sistema e tocca "Aggiornamento e sicurezza". Il pannello di sinistra mostra "Ripristino". Clicca su di esso e selezionare "Riavvia ora" in "Avvio avanzato".

restart your computer from recovery

Passaggio 2: riavvio delle impostazioni del firmware UEFI

Dopodiché, viene visualizzato un elenco di opzioni. Scegli "Risoluzione dei problemi" da quello e poi premi "Opzioni avanzate". Proseguendo, clicca su "Impostazioni firmware UEFI" e seleziona "Riavvia".

Nome immagine: update-to-windows-11-12.jpg

Immagine alternativa: avvia il riavvio dalle impostazioni del firmware uefi

Passaggio 3: scelta dell'opzione "Avvio protetto"

Ora, avvia la pagina "Impostazioni di sicurezza" e scegli l'opzione "Avvio protetto". Tocca "Invio" in seguito. Scegli l'opzione "Abilitato" e premi "Invio".

select the enabled option

Passaggio 4: abilitazione dell'avvio protetto UEFI

Ora, esci dalle impostazioni UEFI e conferma le modifiche. Riavvia il sistema dopo.

Conclusioni:

L'aggiornamento di Windows 11 è in arrivo e ha promesso di portare di più in tavola rispetto a Windows 10. Prima di installare l'aggiornamento, si suggerisce all'utente di sottoporsi ad alcuni controlli per assicurarsi che il loro sistema operativo è compatibile con il nuovo aggiornamento.

Si può controllare e abilitare il TPM 2.0 nel proprio sistema per preparare il terreno e accogliere efficacemente i nuovi tratti di Windows 11. Inoltre, abilita le impostazioni del firmware UEFI ed evita di preoccuparti della compatibilità del sistema.

Alex Nappi

staff Editore

0 Comment(s)
Home | Risorse | Suggerimenti per Computer Windows | Verificare l'aggiornamento a Windows 11 e configurare il PC compatibile