Problema dell'Utilizzo Elevato del Disco di Svchost.exe in Windows 10

Win 10, Correggere Problema dUso Elevato del Disco di Svchost.exe

23/01/2021 • Archiviato in: Ripara Hard Disk • Soluzioni comprovate

L'utilizzo del disco è una misura che i sistemi operativi (in questo caso Windows 10) sviluppano per sapere la percentuale del disco (dove è installato il sistema operativo) in uso; questa percentuale aumenta o diminuisce a seconda delle applicazioni che sono in esecuzione simultaneamente. Svchost.exe è un processo del servizio host che deve sempre rimanere attivo, che generalmente ha un comportamento normale sul computer ma a volte può aumentare in modo esponenziale l'utilizzo del disco. Qui scoprirai cosa comporta questo problema e i vari metodi per risolverlo.

Parte 1: Correzione dell'Utilizzo Elevato del Disco di Svchost.exe in Windows 10

D: Da qualche giorno il mio computer è diventato più lento. Ho notato nel task manager che l'utilizzo del disco è al 100% e solo il processo "svchost.exe" occupa più del 90%. Puoi aiutarmi a risolvere il problema?

Ogni disco effettua processi di scrittura e lettura; questi possono avere una velocità massima di scrittura/lettura che va in media dai 100 ai 150 Mbps. Ogni applicazione attiva sul computer legge o scrive in modo costante, quindi se la somma di tutte le applicazioni raggiunge la velocità massima di scrittura/lettura del disco, avrà rappresentato un utilizzo del disco del 100%

A seconda dell'applicazione questa richiederà un utilizzo del disco, ma per la maggior si tratta di pochissimo spazio. Altri invece sono piuttosto esigenti in questo senso. A volte, alcuni processi che richiedono pochissimo utilizzo del disco cambiano il loro comportamento e iniziano a creare problemi; un esempio è svchost.exe che in uno stato normale consuma pochissimi Mbps sul disco. Ma potrebbero esserci alcuni fattori che alterano questo host di servizio e che diventa un processo che occupa un'alta percentuale di utilizzo del disco; in questo modo il tuo computer funziona molto lentamente.


Parte 2: Cosa scatena il problema

Il fatto che svchost.exe occupi gran parte dell'utilizzo del disco può derivare da diversi fattori, di seguito ne elencherò alcuni:

  1. Svchost.exe è influenzato da malware o virus: C'è un malware che vorrebbe passare inosservato. Ciò significa che possono essere installati sul tuo computer e che vengono attivati con lo stesso nome di svchost.exe, con la grande differenza che la loro presenza danneggia il tuo computer. In questo caso, non è svchost.exe a consumare l'utilizzo del disco, ma malware o virus che hanno replicato il suo nome. Una scansione con un antivirus o un antimalware sarà molto utile per rilevare il programma dannoso.
  2. Altre cause: Vi sono altre situazioni in cui svchost.exe può occupare molto spazio di utilizzo del disco. Uno di questi è che trattandosi di un servizio di hosting, questo è composto da più servizi e sottoprocessi che possono aumentare troppo i Mbps in caso di errori o alterazioni del funzionamento. Un altro motivo comune per il comportamento di svchost.exe è il fatto che potrebbero esserci dei file di registro di grandi dimensioni utilizzabili dal processo stesso.

Indipendentemente dal motivo per cui svchost.exe può occupare molto spazio nell'utilizzo del disco, vi sono diverse alternative per la risoluzione. Di seguito parleremo di alcuni di loro.


Parte 3: Come Risolvere il Problema dell'Utilizzo Elevato del Disco di Svchost.exe in Windows 10

Per correggere l'utilizzo elevato del disco di svchost.exe in Windows 10, ti parlerò di diversi metodi:

Metodo 1: Effettua una scansione antivirus completa

L'antivirus può aiutarti a rilevare quale file dannoso sta causando l'attivazione del virus. Anche Windows può farlo con il suo software antivirus (Windows Firewall); di seguito descriverò i passaggi per effettuare una scansione con questo strumento:

Passaggio 1: Apri le Impostazioni di Windows Defender

windows-defender-image-1

Clicca sull'icona di Windows e digita "Windows Defender" nella casella di ricerca. Poi clicca su "Impostazioni di Windows Defender".

Passaggio 2: Apri Windows Defender Security Center

windows-defender-image-2

Nella finestra delle impostazioni di Windows Defender, clicca su "Apri Windows Defender Security Center".

Passaggio 3: Apri la finestra Protezione da Virus e Minacce

windows-defender-image-3

Ora clicca su "Protezione da Virus e Minacce".

Passaggio 4: Avvia la scansione

windows-defender-image-4

Clicca su "Scansiona ora" e Windows Defender cercherà virus e malware che potrebbero causare problemi a svchost.exe.

Metodo 2: Controlla se qualche aggiornamento di Windows 10 è in sospeso o meno

Se non mantieni aggiornato il tuo sistema operativo, oltre a ridurre la tua sicurezza, anche i processi (come svchost.exe) potrebbero non funzionare bene, creando errori e problemi. Per verificare la presenza di aggiornamenti in sospeso in Windows 10, segui questi passaggi:

Passaggio 1: Apri le Impostazioni di Windows

windows-updates-image-1

Clicca sull'icona di Windows e poi sull'icona dell'ingranaggio per aprire le impostazioni di Windows.

Passaggio 2: Apri la finestra Aggiornamento e Sicurezza

windows-updates-image-2

Nella finestra delle impostazioni, clicca su "Aggiorna e Sicurezza".

Passaggio 3: Controlla gli aggiornamenti

windows-updates-image-3

Da questa finestra basta cliccare su "Verifica aggiornamenti". Se presenti aggiornamenti in sospeso, questi verranno installati automaticamente.

Passaggio 4: Aspetta e riavvia

windows-updates-image-4

Se Windows ha installato gli aggiornamenti, devi aspettare. A seconda delle dimensioni dell'aggiornamento, dovrai attendere solo pochi minuti o anche molti. Riavvia poi il computer e controlla se svchost.exe funziona come dovrebbe.

Metodo 3. Termina il processo di svchost con Monitoraggio Risorse

Dal Task Manager puoi terminare qualsiasi processo di svchost, ma considera che qualsiasi processo di Windows terminato tramite Task Manager verrà riavviato in modo automatico al riavvio del computer.

Passaggio 1: Apri Task Manager

taskmanager-end-processes-image-1

Per eseguire questo strumento, clicca con tasto destro sulla barra delle applicazioni e seleziona l'opzione "Task Manager".

Passaggio 2: Termina i processi

taskmanager-end-processes-image-2

Con l'aiuto del "Task Manager" di Windows, puoi terminare qualsiasi processo cliccando con tasto destro sul suo nome e selezionando l'opzione "Termina Processo".

Metodo 4. Disattiva il servizio di aggiornamento di Windows

Il problema deriva probabilmente dall'aggiornamento di Windows che ricerca sempre aggiornamenti o tenta l'installazione. Per risolvere questo problema, puoi disabilitare il servizio Windows Update da Windows Service Manager.

Passaggio 1: Apri Gestione Servizi

disable-windows-update-image-1

Puoi accedere alla configurazione dei servizi premendo Win + R e digitando "services.msc".

Passaggio 2: Disattiva l'aggiornamento di Windows

disable-windows-update-image-2

Una volta all'interno del gestore dei servizi, cerca il servizio "Windows Update", clicca con tasto destro sul nome e scegli l'opzione "Proprietà". Si aprirà una finestra da dove disattivare il servizio di aggiornamento automatico di Windows.

Metodo 5. Cancella i log del visualizzatore eventi dal tuo computer

Event Viewer è un servizio di Windows che permette la gestione e la visualizzazione di un registro eventi comunemente utilizzato per trovare errori nel sistema. Per cancellare i registri del visualizzatore eventi, segui questi passaggi.

Passaggio 1: Avvia il Prompt dei Comandi come amministratore

clear-event-viewer-logs-image-1

Con tasto destro clicca sull'icona di Windows presente nella barra delle applicazioni e seleziona l'opzione "Prompt dei Comandi (amministratore)".

Passaggio 2: Inserisci il codice

clear-event-viewer-logs-image-2

Una volta aperto il Prompt dei Comandi in modalità amministratore, digita il codice e premi "invio"

for /F "tokens=*" %1 in ('wevtutil.exe el') DO wevtutil.exe cl "%1"

Metodo 6. Risolvi i problemi di aggiornamento di Windows

Windows ha uno strumento, Risoluzione dei Problemi, che permette la risoluzione automatica dei problemi di aggiornamento di Windows. Se vuoi utilizzare questo strumento, digita "Risoluzione dei problemi" dal menu di Windows e poi clicca sul relativo collegamento. A questo punto vedrai l'opzione "Windows Update" nel menu "Risoluzione Problemi". Clicca su "Windows Update" e lo strumento ti guiderà attraverso il processo di riparazione.

fix-windows-update-issues-image-1

Metodo 7. Disabilita il servizio di trasferimento di intelligence in background (BITS)

Disattivare questo servizio può ridurre di molto l'utilizzo del disco, ma considera che se utilizzi il "Task Manager" per terminare il processo, allora si riavvierà automaticamente ogni volta che accendi il computer; per questo ti consiglio di disattivare il servizio tramite Gestione servizi. Di seguito ti mostrerò come fare.

Passaggio 1: Apri Gestione Servizi

disable-bits-service-image-1

Puoi accedere alla configurazione dei servizi premendo Win + R e digitando "services.msc".

Passaggio 2: Disabilita il servizio di trasferimento di intelligence in background (BITS)

disable-bits-service-image-2

Una volta all'interno del gestore dei servizi, cerca "Servizio di trasferimento dati in background", clicca con tasto destro sul suo nome e scegli l'opzione "Proprietà". Si aprirà una finestra dalla quale puoi disattivare il servizio.

Metodo 8: installazione pulita di Windows 10

Se i metodi precedenti non sono serviti, allora puoi scegliere di riformattare il tuo dispositivo. Questo metodo eliminerà tutte le informazioni presenti sul disco e creerà un'installazione pulita del sistema operativo, eliminando eventuali errori, virus o segmenti frammentati sul disco che influirebbero sulle prestazioni del dispositivo.

clean-install-windows-10-image-1

Per effettuare un'installazione pulita di Windows 10, scarica lo strumento di installazione di Windows 10 dal suo sito web ufficiale. Il metodo più comune e consigliato consiste nell'utilizzare un USB per memorizzare questo strumento di installazione. Dopo aver creato il dispositivo di installazione di Windows 10 dovrai eseguire l'avvio da USB per iniziare l'installazione. Ora seleziona il tipo di installazione "Personalizzata", formatta il dispositivo e segui i passaggi indicati dal programma di installazione di Windows 10

Ripristina le informazioni memorizzati su disco

Come accennato in precedenza, con un'installazione pulita di Windows 10 eliminerai tutte le informazioni memorizzate sul tuo dispositivo, ma questo problema è di facile risoluzione grazie a Recoverit. Questo software può ricostruire e recuperare tutte le informazioni presenti su un disco in base alle informazioni residue. Un paio di clic e il software si occuperà di recuperare i tuoi dati. Puoi scaricare il software dal suo sito ufficiale in modo gratuito https://recoverit.wondershare.it/Di seguito ti mostrerò come usarlo.

Passaggio 1: Scegli un'unità da scansionare

recoverit-interface

Dopo aver installato e aperto il software, seleziona l'unità dove sono i dati da recuperare

Passaggio 2: Seleziona i file da recuperare/ripristinare

operations-during-scanning

Ora devi solo selezionare la cartella o le cartelle da recuperare/ripristinare e cliccare su "Recupera".


Conclusioni

Windows 10 è progettato per rendere l'esperienza dell'utente estremamente confortevole ed efficiente, e per raggiungere questo obiettivo era necessario implementare servizi che si occupassero automaticamente di attività di ottimizzazione; ma c'è la possibilità che questi servizi ostacolino le prestazioni del proprio computer. Questo problema è fortunatamente di facile risoluzione e, d'altra parte, se l'origine del problema deriva dal fatto che il tuo sistema operativo non funziona bene, allora puoi usare Recoverit per ripristinare e riparare tutte le informazioni sul disco in modo facile.

Alex Nappi

staff Editore

0 Comment(s)
Home | Risorse | Ripara Hard Disk | Win 10, Correggere Problema dUso Elevato del Disco di Svchost.exe