Riparare file di sistema corrotti e danneggiati in Windows 7

Come riparare file di sistema corrotti e danneggiati in Windows 7

21/07/2021 • Archiviato in: Problemi di sistema di Windows • Soluzioni comprovate

Il tuo sistema Windows 7 non funziona in modo ideale? Non preoccuparti: ci sono molti modi per riparare file di sistema corrotti o danneggiati in Windows 7. Ricorrendo al prompt dei comandi, per esempio, puoi farli funzionare senza problemi. Questa guida fornirà una soluzione passo passo per come recuperare file danneggiati su Windows 7.

Che cos'è un file di sistema?

Un file di sistema è una parte vitale di qualsiasi computer e viene utilizzato principalmente per le sue operazioni essenziali come la protezione dei file di sistema dall'eliminazione involontaria. Generalmente, viene commutato in una cartella di sistema che non può essere eliminata in alcun modo o con i permessi.

Ma molte volte, a causa di arresti anomali del computer, malware, virus e bug, arresto imprevisto del computer, il file può essere danneggiato. Pertanto, vengono visualizzati messaggi di errore quando si tenta di aprire i file, tra cui:

Se hai riscontrato anche una query correlata e stai cercando una soluzione per "Come riparare file di sistema danneggiati e danneggiati in Windows 7", prova i metodi indicati di seguito e prova a riparare i file danneggiati in Windows 7.


Parte 1: Come riparare i file di sistema corrotti di Windows 7

Anche se Windows 7 non è avanzato come Windows 10 quando si tratta di riparazione del sistema, ci sono ancora alcune opzioni per riparare i suoi file corrotti. Tuttavia, ecco alcuni dei metodi che puoi provare a riparare i tuoi file danneggiati in Windows 7.

Soluzione 1: Esegui il comando SFC / scannow

Ad esempio, puoi andare al prompt dei comandi e imparare come riparare file di sistema corrotti e danneggiati in Windows 7.
Tutto quello che devi fare è seguire questi passaggi:
Passo 1: Vai al menu Start e cerca Prompt dei comandi digitando "cmd". Una volta visualizzata l'icona del prompt dei comandi, fai clic con il pulsante destro del mouse e avvialo come amministratore.

command-prompt-cmd

Passo 2: Potrebbe essere necessario fornire anche la password dell'account dell'amministratore (se non è già stato effettuato l'accesso come amministratore). Una volta avviato correttamente il prompt dei comandi, fornire il comando "SFC /SCANNOW" e premere Invio.

command-prompt-scannow-1

Passo 3: Il comando SFC o Controllo file di sistema eseguirà le operazioni necessarie per verificare la presenza di file Windows danneggiati o corrotti. Il processo potrebbe richiedere del tempo. Attendi fino al completamento della procedura.

command-prompt-scannow-2

Passo 4: Una volta fatto, puoi visualizzare i risultati. Ad esempio, puoi sapere quali file sono stati danneggiati e corretti dal comando SFC.

command-prompt-scannow-3

Mentre il sistema verifica la presenza di un file danneggiato, non dovresti chiudere l'esploratore o riavviare il sistema nel frattempo. Potrebbe invece causare alcuni danni indesiderati al tuo sistema.

Nel caso in cui non si riesca ancora a risolvere il problema del disco rigido, è possibile provare i metodi seguenti.

Soluzione 2: Cambia il formato del file

A volte, quando apri un documento Excel o Word problematico, scopri che non ci sono dati disponibili. Quindi, per risolvere questo tipo di problema, puoi salvare il file in un altro formato.
Passo 1: Apri il file danneggiato e vai su "Salva con nome". Ora seleziona "Pagina Web" dai possibili formati di file. Assicurati che l'intero file Excel sia selezionato, quindi fai clic su "Salva".

Passo 2: Trova il file salvato e fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso, seleziona "Apri con" e tocca l'opzione "Microsoft Office Excel".
Passo 3: Se il file può essere aperto normalmente, vai su "Salva con nome" e scegli un formato Excel .xls o .xlsx. Quindi, ripristinerà l'Excel danneggiato.

Soluzione 3: Ripristina i file danneggiati dalle versioni precedenti

Un altro metodo applicato per riparare i file di sistema corrotti e danneggiati è ripristinare dalle versioni precedenti.
Passo 1: Trova il file danneggiato, fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona "Ripristina versioni precedenti".

restore-previous-version-1

Passo 2: Se il tuo sistema lo consente, trova e seleziona la versione corretta dello stesso dall'elenco e fai clic sul pulsante "Ripristina".

restore-previous-version-2

Ora si spera che tu sappia come riparare automaticamente i file di sistema corrotti e danneggiati in Windows 7. Se hai installato un tema sul tuo sistema, tornerà all'esploratore predefinito.


Parte 2: Come riparare e ripristinare Windows 7 con un supporto di avvio

Seguendo quanto sopra, imparerai come riparare file di sistema corrotti e danneggiati in Windows 7.
Tuttavia, si osserva che, a volte, la funzione SFC non dà i risultati desiderati. Inoltre, potresti non essere in grado di accedere ai tuoi contenuti sul tuo sistema Windows. In questo caso, puoi utilizzare Recoverit Pro.
Essendo uno degli strumenti di recupero dati più vecchi e affidabili, può facilmente recuperare i tuoi contenuti persi o cancellati. L'ultima versione Pro ha tonnellate di funzionalità avanzate e ripristino da crash del sistema operativo.

Il tuo software di ripristino di Windows 7 sicuro e affidabile

Scarica e installa Recoverit sul tuo computer, prendi un'unità USB vuota e connettiti al computer. Avvia Recoverit e segui i passaggi successivi per recuperare i dati di Windows 7.
Passo 1: Seleziona la modalità di recupero dati. Avvia Recoverit sul tuo sistema e seleziona la modalità "System Crash Data Recovery".

crash-data-recovery

Passo 2: Crea un supporto di avvio Crea un'unità di avvio per recuperare i dati quando il sistema Windows non è in grado di avviarsi.

computer-data-recovery

Passo 3: Seleziona una modalità USB Seleziona una modalità per creare un'unità avviabile. È possibile selezionare un'unità di avvio USB o un'unità di avvio CD/DVD e fare clic sul pulsante "Crea" per iniziare.

usb-bootable

Passo 4: Formatta la tua chiavetta USB Dopo aver scelto di creare un'unità USB avviabile, verrà visualizzato un messaggio di avviso sulla formattazione di un'unità flash USB. Assicurati di eseguire il backup dei dati importanti prima di formattare l'unità flash USB per creare un'unità avviabile. Fare clic sul pulsante "Formatta ora" per confermare.

formatted-usb

Passo 5: Ripristina Windows 7 con supporto di avvio Dopo aver creato un'unità di avvio, puoi copiare Windows 7 e recuperare i dati dal disco rigido di Windows 7. Ma a volte, sarà necessario modificare la sequenza di avvio del computer, riavviare il computer, accedere al BIOS con il tasto funzione F12 o controllare la soluzione completa per impostare il computer per l'avvio da un'unità USB.

usb-flash

Nota: Per recuperare i tuoi dati da un sistema non funzionante, devi prima creare un supporto di avvio. Se il tuo sistema non funziona correttamente o è danneggiato, puoi installare Recoverit Pro su un altro computer Windows funzionante.


Parole in conclusione:

Come hai visto, ci sono vari metodi che puoi usare per riparare file corrotti e danneggiati in Windows 7. Nel caso in cui i metodi di cui sopra non siano praticabili o se desideri ricevere aiuto da uno strumento di riparazione file professionale, lo strumento di riparazione file Recoverit è un'ottima opzione. Lo strumento è dotato di una tecnologia di riparazione dei file all'avanguardia e può riparare qualsiasi file di dati in modo rapido ed efficace.

Inoltre, Wondershare Recoverit è il marchio più affidabile nel settore del recupero dati e può scaricare il suo software gratuitamente.

Alex Nappi

staff Editore

0 Comment(s)
Home | Risorse | Problemi di sistema di Windows | Come riparare file di sistema corrotti e danneggiati in Windows 7