Eseguire il Comando Scandisk su Windows

Come eseguire il Comando Scandisk su Windows

21/07/2021 • Archiviato in: Recupero dati da computer • Soluzioni comprovate

Nel seguente articolo, assisteremo i nostri utenti che stanno cercando di fare buon uso del comando Scandisk nel sistema operativo Windows. Prima di passare alle specifiche dell'argomento, è necessario sviluppare una comprensione precisa di come funziona il sistema operativo Windows. Non preoccuparti, non approfondiremo le basi del sistema operativo Windows, ma impareremo semplicemente i comandi che lo rendono così speciale. Come utente Windows, ho trovato che i comandi del sistema operativo sono molto utili in tempi di crisi. Mentre alcuni utenti potrebbero sentirsi scettici e finire per confrontare il sistema operativo Windows con MAC o Linux, non si può negare che Windows abbia creato un'interfaccia piuttosto impressionante con comandi integrati per i suoi utenti. Il seguente articolo si occupa di una di queste utili funzionalità, che sembra essere il comando Scandisk.

Parte 1: Come eseguire il comando Scandisk in diverse versioni di Windows

Nella sezione seguente, esaminiamo come eseguire il comando Scandisk in diverse versioni di Windows.

Per gli utenti di Microsoft Windows XP, 2000, Vista e 7:

Consigliamo i seguenti passaggi quando si desidera eseguire il comando Scandisk nelle varianti di Windows sopra elencate:

  1. Clicca doppio clic su Risorse del computer;
  2. Evidenzia un disco rigido locale. Questo può essere fatto attraverso un solo clic su di esso;
  3. Fai clic con il pulsante destro del mouse sull'unità locale che hai evidenziato nel passaggio precedente;
  4. Ora ti viene richiesto di fare clic su Proprietà;
  5. Fare clic sulla scheda "Strumenti" e fare clic su verifica ora per eseguire la scansione dell'unità alla ricerca di errori.
  6. È ora necessario riavviare il computer per eseguire il comando Scandisk senza essere interrotto.

Utenti di Microsoft Windows 3.X e MS-DOS:

Prima di mettere in dubbio il nostro amore per le varianti primitive di Windows, è importante notare che anche oggi; alcuni utenti molto avanzati preferiscono MS-DOS quando si tratta di garantire il successo dei loro programmi e applicazioni. Quindi, per aiutare il nostro segmento di utenti, elenchiamo i passaggi che possono aiutarli con il comando Scandisk.

Scandisk è stato introdotto con MS-DOS 6.2 ed è stato qui da allora. Per quelli che eseguono MS-DOS 6.2 o 6.22, ecco i passaggi per eseguire Scandisk;

  1. Per gli utenti di Windows 3.X, selezionare File e quindi Esci per accedere al prompt di MS-DOS;
  2. In MS-DOS, gli utenti devono digitare, CDDOS e toccare entrando;
  3. Nella C: DOS>Digita Scandisk e tocca entra. Ciò abiliterà il comando Scandisk sul tuo computer.

L'importanza del comando Scandisk non può essere esclusa in nessuna variante di Windows, soprattutto se gli utenti cercano la flessibilità per controllare le proprie unità e i dischi rigidi locali per errori e problemi. Per coloro che non sono sicuri di come eseguire il comando Scandisk sui propri sistemi, abbiamo elencato tutti i possibili passaggi con semplici istruzioni. Se disponi di alcune tecniche alternative per lo stesso o utilizzate su una delle metodologie sopra elencate, condividi la tua esperienza con noi nei forum.

Parte 2: Che cos'è il comando Scandisk nel sistema operativo Windows?

Il comando Microsoft Scandisk è essenzialmente un'utilità diagnostica inclusa in MS-DOS e Windows 9X. Sebbene la sua genialità risieda nel fatto che può controllare gli errori del file system sull'unità disco, è fondamentale sapere che questo comando è stato un successore avanzato di CHKDSK. Il comando è stato introdotto per la prima volta in MS-DOS 6.2.

Scandisk ha messo in ombra il suo predecessore (CHKDSK) a causa dell'interfaccia più user-friendly, delle molteplici opzioni di configurazione e, soprattutto, della funzionalità che era fondamentale per rilevare e in alcuni casi persino recuperare gli errori fisici sul disco. Questo è stato utile per gli utenti in quei tempi in quanto ha sostituito e migliorato la funzionalità limitata che sarebbe stata altrimenti offerta dall'utilità di ripristino MS-DOS. Il comando Scandisk potrebbe anche riuscire a riparare i file con collegamenti incrociati, cosa che non era possibile con CHKDSK, attirando così più utenti.

Dall'inizio di Windows 95, il comando Scandisk è arrivato anche con un'interessante interfaccia utente grafica insieme all'interfaccia utente basata su testo che veniva resa disponibile per gli utenti che lavoravano in modalità DOS a compito singolo.

Esegui il comando Scandisk

Inoltre, è importante notare che Scandisk non può controllare le unità disco NTFS e, quindi, non è stato reso disponibile per i computer che eseguono le versioni di Windows basate su NT e, invece, agli utenti viene fornito il comando CHKDSK per conformarsi. Questo comando è relativamente nuovo e non deve essere confuso con il precedente comando CHKDSK di MS-DOS.

Parte 3: Vantaggi dell'utilizzo del comando Scandisk:

Nella sezione seguente, esaminiamo i vantaggi dell'utilizzo del comando Scandisk:

  1. Per cominciare, riconosce tutte le versioni del sistema legacy File Allocation Table (FAT). Questi includono FAT-12, FAT-16 e FAT-32;
  2. Inoltre viene fornito con la funzionalità per riconoscere i volumi 'compressi';
  3. Può aiutare gli utenti a riparare automaticamente file con collegamenti incrociati e cluster persi;
  4. Aiuta anche a riconoscere i nomi di file lunghi;
  5. Il comando Scandisk può essere facilmente eseguito su partizioni del disco contrassegnate come "sporche" da un arresto improprio del sistema operativo;
  6. Il comando Scandisk può aiutare gli utenti a eseguire una scansione completa dei dischi rigidi e dei floppy disk per verificare la presenza di danni;
  7. Il comando Scandisk può essere eseguito anche dalla riga di comando, consentendo così di eseguire l'avvio da un dischetto, il che ne migliora le funzionalità;
  8. Il comando Scandisk viene fornito con un'interfaccia utente grafica che offre un'interfaccia più intuitiva e un controllo più semplice, agendo così come un'alternativa più semplice alle opzioni di scansione.
Il miglior software di recupero dati

Recoverit - Il miglior software di recupero dati

  • Recupera file, foto, audio, musica, e-mail persi o cancellati da qualsiasi dispositivo di archiviazione in modo efficace, sicuro e completo.
  • Supporta il recupero dei dati da cestino, disco rigido, scheda di memoria, unità flash, fotocamera digitale e videocamere.
  • Supporta il recupero dei dati per cancellazione improvvisa, formattazione, partizione persa, attacco di virus, crash del sistema in diverse situazioni.

Tutorial video sul test della velocità del disco rigido

Video recenti da Recoverit

Visualizza altro >

Alex Nappi

staff Editore

0 Comment(s)
Home | Risorse | Recupero dati da computer | Come eseguire il Comando Scandisk su Windows