Recuperare Dati da un Telefono Android Bloccato

Come Recuperare Dati da un Telefono Android Bloccato

10/11/2021 • Archiviato in: Recupera i dati delle schede • Soluzioni comprovate

"Ho bisogno di recuperare dei dati da un telefono Android bloccato, ma non so proprio come farlo. Qual è il modo migliore per eseguire il recupero?"

Prima Parte: È Possibile Recuperare Dati da un Telefono Android Bloccato?

Dipende. La risposta varia in base ad alcuni fattori.

Per esempio:

A prescindere dalla circostanza e dai vari fattori, c'è un elemento fondamentale da comprendere:

I dati contenuti in un telefono Android con blocco schermo attivato non sono utilizzabili né recuperabili in modo diretto. Pensate che non è neppure possibile abilitare il debug USB sui dispositivi bloccati!

Di conseguenza, se siete intenzionati a recuperare dei dati da uno smartphone bloccato, è cruciale che procediate prima con lo sblocco dello schermo!

Fortunatamente, esistono ben tre modi diversi per eseguirlo. Scopriamoli subito:

I primi due metodi non comportano alcuna compromissione dei dati, che verranno recuperati intatti, così com'erano.

Il terzo metodo, invece, prevede la formattazione completa del dispositivo, con la cancellazione dei dati.

Importantissimo notare come, qualora i dati siano salvati sulla memoria interna del dispositivo Android (e non su una scheda SD), eseguire il recupero in seguito al ripristino alle impostazioni di fabbrica sarà difficile, se non impossibile.

Sono pochi i programmi che sono in grado di far fronte a questo problema. E anche nel caso in cui si dovesse trovare il programma adatto, sarebbe poi necessario eseguire il root del telefono, altra procedura senz'altro non alla portata di tutti.

Perché è Così Difficile Recuperare i Dati dalla Memoria Interna di un Telefono Android?

Molto semplice. Perché è difficile accedere alla memoria interna dei dispositivi Android.

Quando connettiamo un telefono Android al computer, il sistema apre il dispositivo tramite MTP (Media Transfer Protocol - Protocollo per il Trasferimento di Contenuti Multimediali). I file contenuti sul telefono vengono montati su un'unità separata, cui gli strumenti di recupero hanno difficoltà ad accedere.

Al contrario, se si effettua un ripristino alle impostazioni di fabbrica su un telefono Android i cui dati sono archiviati su una scheda SD, eseguire il recupero dei file con un apposito software sarà un gioco da ragazzi.


Seconda Parte: Come Sbloccare un Telefono Android Senza Perdere Dati

Come accennato, esistono delle soluzioni per sbloccare i dispositivi Android senza difficoltà. Nello specifico, la procedura può essere eseguita per mezzo di un account Google o con un ripristino. Approfondiamo insieme.

Ricordate: il ripristino del dispositivo comporta la perdita dei dati.

Prima Soluzione: Sblocco Tramite Account Google

A differenza degli utenti iPhone, quasi nessun utente Android effettua backup regolari dei propri dati. Ciononostante, l'associazione del telefono a un account Google è comune praticamente a tutti.

Come conseguenza, il modo migliore per sbloccare un telefono senza perdere dati consiste nell'utilizzo del proprio account Google.

Naturalmente, per sbloccare il telefono Android usando l'account Google è necessario aver effettuato l'accesso a suddetto account prima che il telefono si bloccasse.

A seguire, una guida dettagliata allo sblocco di un dispositivo Android senza perdita di dati tramite Google:

Primo Passaggio. Individuate e toccate l'opzione "Password dimenticata?" sullo schermo bloccato.

Secondo Passaggio. Il dispositivo Android vi chiederà di rispondere alla domanda di recupero utilizzata in fase di impostazione dell'account Google. Se ricordate la risposta, digitatela per sbloccare immediatamente il telefono. Fatto ciò, tornerete ad avere accesso ai dati contenuti sul dispositivo, e potrete procedere con l'impostazione di una nuova password.

Terzo Passaggio. Nel caso in cui non ricordiate la risposta alla domanda di sicurezza, digitate una password qualsiasi per cinque volte di fila per richiamare la funzione "Password Dimenticata".

Quarto Passaggio. Il dispositivo Android vi chiederà di digitare email e password dell'account Google per effettuare l'accesso. Se tutto va bene, avrete sbloccato il telefono, senza compromettere i dati contenuti al suo interno.

Se il metodo appena descritto non dovesse funzionare perché non ricordate la password o per qualsiasi altra ragione, continuate a leggere per provare il secondo metodo, che siamo certi riuscirà a trarvi fuori dai guai.

Seconda Soluzione: Ripristino del Telefono alle Impostazioni di Fabbrica

Il ripristino del telefono alle impostazioni di fabbrica è una modalità eccezionale per sbloccare i dispositivi Android.

Questa opzione cancella tutte le impostazioni, elimina tutti i dati e ripristina il telefono alle impostazioni iniziali configurate dal produttore.

Certo, bisogna fare i conti con il fatto che tutti i dati andranno persi, e per sempre. Compreso ciò, proseguiamo.

Giacché lo schermo è bloccato, non si può accedere alla funzione per il ripristino alle impostazioni di fabbrica dal menu delle Impostazioni. Come fare, allora?

L'unico modo per procedere consiste nell'eseguire l'operazione tramite la funzione Ripristino di Fabbrica Android in Modalità Provvisoria. Per accedere alla Modalità Provvisoria, è sufficiente premere alcuni tasti del telefono. Scopriamo insieme quali.

Lo ripetiamo perché è importante: questo metodo per sbloccare lo schermo elimina tutti i dati salvati nella memoria interna del telefono. Continuate a leggere, consci delle conseguenze.

Guida Dettagliata al Ripristino alle Impostazioni di Fabbrica su Telefono Android

Primo Passaggio. Spegnete il telefono.

Secondo Passaggio. Premete e tenete premuti i tasti Volume Giù e Accensione (Power), fino a quando il telefono si sarà acceso. Dovrebbe comparire la schermata di avvio di Android.

Terzo Passaggio. Nella schermata di avvio, utilizzate il pulsante Volume Giù per spostarvi verso il basso, fino a trovare l'opzione Modalità Provvisoria.

Quarto Passaggio. Una volta selezionata la Modalità Provvisoria, premete il pulsante Accensione (Power) per eseguire l'accesso. Dovrebbe comparire un robot Android.

Quinto Passaggio. Dopo aver effettuato l'accesso alla Modalità Provvisoria, premete e tenere premuto il tasto Accensione, quindi premete una volta il tasto Volume Su, e lasciate andare il tasto Accensione.

Sesto Passaggio. Utilizzate il tasto Volume Giù fino a raggiungere e selezionare l'opzione Cancella Dati/Ripristino di Sistema. Confermate la selezione premendo il tasto Accensione.

Settimo Passaggio. Premete ancora il tasto Accensione per selezionare l'opzione "Riavvia Sistema". Il telefono verrà ripristinato alle impostazione di fabbrica e tornerà a essere come nuovo.

Terza Soluzione: Utilizzo di un Software per lo Sblocco del Telefono Android

L'utilizzo di un software per lo sblocco dello schermo dei dispositivi Android costituisce una soluzione priva di compromessi per risolvere la fastidiosa problematica che è tema dell'articolo. Questo genere di software consente di completare l'operazione a prescindere dal fatto che lo schermo sia bloccato con password, impronta, PIN o segno. Oltre a ciò, la procedura di sblocco effettuata con uno strumento apposito non comporta la perdita di dati. Insomma, è la soluzione perfetta.


Conclusioni

Il blocco dello schermo è una funzionalità progettata per proteggere i telefoni Android dall'utilizzo non autorizzato. Ma cosa fare se ci si dimentica la password e non si riesce più ad accedere al dispositivo? Una vera e propria tragedia per qualsiasi proprietario di smartphone!

Fortunatamente esistono pratiche soluzioni per uscire da questo incubo e riprendere possesso del proprio telefono Android, senza perdita di dati!

Alex Nappi

staff Editore

0 Comment(s)
Home | Risorse | Recupera i dati delle schede | Come Recuperare Dati da un Telefono Android Bloccato