Recuperare File Eliminati da Smartphone Android senza Root

Come Recuperare File Eliminati da Smartphone Android senza Root

29/10/2021 • Archiviato in: Recupera i dati delle schede • Soluzioni comprovate

La soluzione migliore per eseguire il backup dei dati salvati su un telefono Android consiste nell'utilizzo di applicazioni come Titanium Backup. Questi strumenti sono apprezzati da migliaia di utenti perché consentono di eseguire il backup non solo dei dati, ma anche delle impostazioni. Unico problema: per usare queste applicazioni è necessario avere permessi di root sul proprio smartphone Android.

Come forse saprete, effettuare il root dei dispositivi Android ha sì dei pro, ma anche numerosi contro. Per questa ragione, sono moltissimi gli utenti che cercano soluzioni di recupero dei dati che non prevedano il root. Se siete tra questi, l'articolo che state leggendo fa al caso vostro. Proseguite nella lettura per scoprire tecniche alternative per recuperare dati da Android.

Prima Parte: È Possibile Recuperare File Eliminati da Smartphone Android senza Root?

Per poter rispondere a questa domanda è intanto fondamentale considerare che i dati degli smartphone Android vengono archiviati nella memoria interna o in una scheda SD. Per recuperare dati eliminati dalla memoria interna è indispensabile eseguire il root. La storia cambia, però, se si ha bisogno di recuperare dati dalla scheda SD del telefono. In quel caso, il root non serve.

Seconda Parte: Come Recuperare i Dati Android Senza Root Tramite Account Google

Nel caso in cui abbiate effettuato il backup dei dati sul vostro account Google, potrete eseguire il recupero senza bisogno di eseguire il root, ripristinando tutto dal backup Google. Vediamo insieme come fare.

Primo Passaggio: Aprite l'app Impostazioni del vostro telefono, quindi selezionate Sistema > Avanzate > Opzioni di Ripristino

Secondo Passaggio: Premete su "Elimina Tutti i Dati (Ripristino di Fabbrica) > Ripristina Telefono e digitate il PIN del dispositivo.

Terzo Passaggio: Selezionate "Elimina Tutto".

Quarto Passaggio: Una volta completata l'eliminazione dei dati, selezionate l'opzione di riavvio e seguite le istruzioni per configurare il telefono. Fatto ciò, effettuate l'accesso al vostro account Google per visualizzare un elenco dei vostri dispositivi.

Quinto Passaggio: Selezionate il vostro smartphone e cliccate su "Ripristina", dopo aver controllato la quantità dei dati ripristinabili.

recupero dati android senza root


Consigli per Proteggere i Dati Android

Esistono diversi modi per garantire la protezione e la tutela dei dati salvati sul proprio smartphone. A seguire, i principali:

1. Blocco del Dispositivo

Uno dei modi più semplici per proteggere il proprio telefono consiste nel bloccarne lo schermo. Android mette a disposizione diverse opzioni per farlo, tra cui segni, PIN, password e impronta digitale. Bloccare lo schermo permette di impedire l'accesso ai dati a utenti non autorizzati, e costituisce un'ottima soluzione per evitare la perdita di contenuti, specialmente nel caso in cui il telefono vada smarrito.

2. Installazione di App Sicure

È molto importante installare solamente app sicure, provenienti dal Play Store di Google. Questo perché si tratta esclusivamente di applicazioni testate e prive di malware dannosi che potrebbero causare la perdita di dati. Al contrario, le app non approvate costituiscono una minaccia per il dispositivo e mettono a repentaglio la sicurezza dei dati.

3. Backup dei Dati

Questa soluzione è ovvia, lo sappiamo. Tuttavia, è davvero importante, perché permette di tutelare l'integrità dei dati anche in caso di perdita o eliminazione accidentale. Esistono diversi metodi per effettuare il backup. Oltre che su apposite applicazioni, è possibile fare affidamento su soluzioni cloud come Dropbox, Box e SkyDrive.

4. Verifica dei Permessi delle App

Non mancate mai di controllare i permessi richiesti dalle nuove app che installate. Se qualcuno dei permessi non vi convince, evitate di installare l'applicazione. Soprattutto nel caso in cui vi venga richiesto di poter accedere ai contatti email o alla posizione corrente.

5. Installazione di un Antivirus

I software dannosi possono insinuarsi nei nostri dispositivi senza che ce ne accorgiamo. Il modo migliore per contrastare questa annosa evenienza consiste nell'installare un antivirus capace di rilevare e rimuovere immediatamente virus, malware e altre minacce.

Ora sapete che è possibilissimo recuperare dati da smartphone Android senza root. Senz'altro un'ottima notizia per tutti gli utenti che non desiderano effettuare questa procedura, per qualsiasi ragione. Se avete domande o dubbi sulle procedure di recupero dati esposte nell'articolo, non esitate a contattarci. Saremo lieti di aiutarvi. Grazie per aver letto!

Alex Nappi

staff Editore

0 Comment(s)
Home | Risorse | Recupera i dati delle schede | Come Recuperare File Eliminati da Smartphone Android senza Root