Creare il Disco di Ripristino o l'Unità USB di Windows 10

Come Creare il Disco di Ripristino o l'Unità USB di Windows 10

04/06/2021 • Archiviato in: Backup del computer • Soluzioni comprovate

D: Come Creare il Disco di Ripristino o l'Unità USB di Windows 10?

"Utilizzo Windows 10 già da un bel po' di tempo, ma vorrei conoscere i metodi per creare il disco di ripristino di Windows 10 o l'unità USB. Voglio creare un disco di ripristino di Windows 10 o USB per creare un backup delle mie finestre. Spero di trovare i metodi più semplici per farlo, vorrei sapere se esiste qualche software per questo scopo.

Molte persone non sanno come si crea un disco di backup o USB di Windows 10 e cercano metodi semplici, il che è piuttosto normale. In realtà, hai solo bisogno dei metodi giusti per farlo. In questa guida, troverai un metodo di funzione integrato per renderti il tutto più facile. Inoltre, puoi anche utilizzare AOMEI backupper per creare un disco di backup di windows 10. Infine, tratteremo alcuni problemi comuni che si verificano durante la creazione di un disco di ripristino di Windows 10 o di un'unità USB. Non devi far altro che seguire questa guida con attenzione.

Parte 1: Perché il disco di ripristino di Windows 10 è così importante?

Per comprendere il significato del disco di ripristino di Windows 10 è necessario conoscere i motivi per cui sempre più persone vogliono creare un disco di ripristino o USB di Windows 10. Ecco alcuni dei motivi più comuni;

1. Il disco di ripristino può essere utilizzato per risolvere i problemi e ripristinare il computer quando necessario.

In tutto il mondo sono molti gli utenti che affrontano il problema "windows non si avvia", questo è il motivo per cui è necessario poter contare su di un disco di ripristino. Se sei stato attento e hai creato un disco di ripristino di Windows 10 o un'unità USB, questo ti consentirà di avviare il tuo computer problematico utilizzando questo disco per accedere a diversi strumenti di risoluzione dei problemi e ripristino di Windows 10.

2. Altri

Ci sono molti altri motivi per cui dovresti creare un disco di ripristino di Windows 10, ad esempio il problema del mancato avvio da USB; ecco perché la creazione di un disco può essere utile da avere sempre con sé. Windows è vulnerabile a molti nemici che disturbano il corretto funzionamento del computer, come virus e arresti anomali del sistema. Questo è il motivo per cui è utile creare un disco di ripristino o un'unità USB di Windows 10


Parte 2: Come creare un disco di ripristino di Windows 10 con uno strumento integrato?

Veniamo al primo metodo per creare un disco di ripristino di Windows 10 con uno strumento integrato. Windows non smette mai di sorprenderti grazie alla sua vasta collezione di strumenti. Per prima cosa prenderemo in considerazione lo strumento integrato di windows. Quindi, prima di passare a qualsiasi altro software o procedura partiremo dal più semplice. A questo passo, segui i passaggi per creare il disco di ripristino di Windows 10 o l'unità USB con lo strumento integrato di Windows;

Passaggio 1: Accendi il computer e prendi un'unità USB o un disco. Assicurati che la tua unità USB abbia una capacità di archiviazione di almeno 16 Gb, meno di quella non applicabile in questa situazione. A questo punto formatta l'USB prima di procedere al passaggio successivo.

Passaggio 2: Collega l'USB al computer e assicurati che la connessione abbia esito positivo. Ora passa alla casella di ricerca e digita "Unità di ripristino", poi seleziona l'opzione "Crea un'unità di ripristino".

Passaggio 3: Si aprirà una nuova finestra. Da questa finestra controlla l'opzione "Backup dei file di sistema nell'unità di ripristino" e clicca su "Avanti".

backup-system-files

Passaggio 4: Inoltre, seleziona il disco o l'USB che hai preparato e quindi clicca su "Avanti" per continuare.

select-drive

Passaggio 5: Quindi, si aprirà una nuova finestra di dialogo e dovrai cliccare su "crea" per avviare la creazione di un'unità di ripristino.

create-the-recovery-drive

Passaggio 6: Al termine del processo vedrai l'opzione "Elimina la partizione di ripristino dal mio PC" è quindi sarebbe meglio eliminarlo dal tuo disco rigido, in quanto potrebbe richiedere molto spazio. In futuro, se il computer non si avvia, dovrai collegare l'unità USB con il ripristino di windows 10. Potrebbe dover modificare l'ordine di avvio nel BIOS per consentire l'avvio del computer da un'unità USB.


Parte 3: Come creare un recovery USB su windows 10 con backupper AOMEI?

Ora che abbiamo utilizzato le funzionalità integrate di Windows, è tempo di utilizzare il sorprendente backupper AOMEI per creare senza sforzo USB di ripristino di windows 10 AOMEI Backupper è un software avanzato di backup e ripristino che contiene tutte le funzionalità della Standard Edition, fornisce strategie complete e affidabili di backup e ripristino del PC per qualsiasi versione di Windows. Scopri i passaggi per creare USB di ripristino di Windows 10.

Passaggio 1: Prima di tutto, scarica e installa il software. Collegare l'unità USB al computer.

Passaggio 2: Nella schermata principale clicca sull'opzione "strumento" e successivamente seleziona "Crea Supporto Avviabile"

create-bootable-media

Passaggio 3: Si aprirà una nuova schermata. Da qui seleziona "Tipo di disco avviabile" se basato su Linux o Windows PE. Per Linux sono disponibili solo alcune funzioni del backupper AOMEI. Scegli Windows PE per poter apprezzare ancora più funzioni.

windows-bootable-disk

Passaggio 4: Ora scegli "Modalità di avvio PE"; puoi selezionare tra "Crea disco avviabile legacy" o "Crea disco avviabile UEFI" in base alle tue esigenze.

windows-uefi-boot

Passaggio 5: Nell'ultimo passaggio seleziona "CD/DVD" o "Unità USB" per creare un'unità multimediale di ripristino avviabile e, infine, clicca su "Avanti" per avviare la procedura.

three-bootable-media


Parte 4: Cosa fare se si verifica un problema durante la creazione del disco di ripristino?

Durante la creazione di un disco di ripristino di Windows 10 si verificano diversi problemi. Ma non preoccuparti, in questa guida abbiamo parlato di alcune delle soluzioni più comuni all'errore "si è verificato un problema durante la creazione del disco di ripristino" visualizzato durante la procedura. Ecco le soluzioni;

failed-to-create-recovery-drive

Prima di tutto, scegli la soluzione più semplice e conveniente. Non appena viene visualizzato questo errore, controlla la connessione USB con il computer. Controlla che sia riconosciuta nel modo corretto dal sistema. In alcune situazioni è possibile anche scaricare il file ISO del disco di ripristino di windows 10 e masterizzarlo sull'unità flash, o su qualsiasi altro disco. Se non sei soddisfatto di questa procedura, puoi saltare agli altri.

Potrebbe succedere che l'ambiente di ripristino di Windows è disabilitato, e questo può portare all'errore. Per questo dovrai aprire il prompt dei comandi e controllare inserendo il comando "reagents / info". Se Windows RE è disabilitato, dovrai digitare questo comando "reagents/enable" per abilitare l'ambiente di ripristino di Windows. Ora, riprova e vedi se il problema persiste.

Nella cartella di ripristino di C: crea una cartella denominata "windows". La maggior parte della cartella di ripristino è nascosta. In questo caso, cerca "mostra file nascosti" e seleziona i risultati principali. Verrà visualizzata una nuova finestra, clicca su "mostra impostazioni" quindi "Modifica impostazioni per mostrare file nascosti e di sistema" per aprire le opzioni di Esplora file. Qui seleziona l'opzione "mostra file, cartelle e unità nascosti" e deseleziona l'opzione "Nascondi file protetti del sistema operativo". Se ancora non riesci a visualizzare la cartella di ripristino, puoi crearne una sotto la root directory di C: seguendo la procedura;

Passaggio 1: Devi scaricare il file ISO di installazione da Microsoft e aprirlo.

Passaggio 2: Nella cartella di origine cerca il file install.wim. e copia il percorso.

Passaggio 3: Apri il prompt dei comandi e usa questa sintassi: "dism/mount-wim/wimfile:{dove installare win file}/index:2/mountdir:{dove salvare il file creato}

Passaggio 4: Trova il file Winre.wim dal percorso per salvare il file montato e copiarlo in "C:\Recovery\WindowsRE"

Passaggio 5: Infine, digita il comando Reagents/metre image/path C:\recovery\WindowsRE e inseriscilo. Il problema è stato risolto ed è possibile procedere con l'attività.

set-winre-image

Se durante la creazione del disco di ripristino non si includono i file di sistema, attieniti alla seguente procedura;

Passaggio 1: Prima di tutto copia install.wim dal file di installazione di Windows 10 in una cartella del disco rigido, con il nome "D:\Windows-OS-image".

Passaggio 2: Aprire un prompt dei comandi con privilegi elevati e digita e avvia "Reagents/setosimage/path D:\Windows-OS-image/index 1". Ora puoi includere file di sistema.


Conclusioni

Questa è l'intera procedura di creazione di un disco di ripristino di Windows 10 o di un'unità USB, non devi far altro che seguire attentamente i passaggi e sarai contento dei risultati.

Alex Nappi

staff Editore

0 Comment(s)
Home | Risorse | Backup del computer | Come Creare il Disco di Ripristino o l'Unità USB di Windows 10